Carnevale Paternese 2016 – Si parte

Anche quest’anno torna il tradizionale Carnevale Paternese. In dubbio fino all’ultimo e, infine, organizzato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Paternopoli quest’anno il Carnevale, giunto alla trentasettesima edizione, andrà in scena il 7 e il 9 febbraio, domenica e martedì grasso. Un Carnevale nuovo, diverso da quelli precedenti, con sorprese e nuovi protagonisti. Verranno installati anche una serie di stand enogastronomici per le vie del paese.


Su tutto, naturalmente, i tradizionali carri e i balletti. Dietro ogni carro ci sono mesi di lavoro, in cui tutti, con grande passione, si cimentano nella costruzione del loro gioiello. Un Carnevale che mantiene intatte le sue maschere di ieri, ne aggiunge altre che riflettono gli spaccati di attualità da vivere burlescamente, attraverso una satira pungente e perciò spesso trasgressiva.
Non mancheranno ovviamente i balli popolari e le maschere classiche. Il Carnevale di Paternopoli va comunque ben al di là di quello che si vede la domenica e il martedì. La popolazione è completamente coinvolta nel Carnevale che è divenuto un appuntamento irrinunciabile.
Quest’anno il pubblico sarà il vero protagonista della nuova edizione. Un Carnevale che non si esaurirà domenica e martedì, ma che vivrà attraverso un unico filo conduttore durante cinque giorni di appuntamenti e manifestazioni che prenderanno il via il sabato prima della sfilata.
Una festa di suoni e di colori che catalizzerà l’attenzione di gran parte di quel vasto pubblico che ogni anno attraversa le strade di questo piccolo borgo. Una Paternopoli “Viareggio d’Irpinia”, consacratasi come ambasciatrice dei Carnevali provinciali. Un’onda colorata che caratterizzerà anche quest’anno le strade di un paese diventato simbolo del Carnevale. Centinaia di donne, uomini, ragazzi e bambini, vestiti con abiti vivaci che eseguiranno coreografie accattivanti e gioiose. Per ridere dei potenti di turno, per dimenticarsi delle storture della vita di tutti i giorni ed essere per poche ore di nuovo bambini ridendo di sè e del mondo.
Un’edizione, quella di quest’anno, le cui tante sorprese verranno svelate nei prossimi giorni.